COS’E’ L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO

Questa pianta, dal nome così bizzarro, è in realtà un rimedio naturale antichissimo per problemi ad ossa, articolazioni e muscoli, utilizzato per secoli da molte popolazioni dell’Africa.

 

Il suo nome scientifico è Harpagophytum procumbens, ma da tutti è conosciuta come Artiglio del Diavolo.

Ha proprietà salutistiche ben documentate per l’efficace azione analgesica ed antinfiammatoria naturale, è indicata nelle situazioni dolorose di tendiniti, osteoartrite, artrite reumatoide, mal di schiena, artrosi cervicale, contusioni, sciatica, artriti, artrosi. Favorisce l’eliminazione dell’acido urico e per le sue proprietà, è largamente impiegato in ambito sportivo quale valida alternativa ai farmaci tradizionali, non utilizzabili per gli effetti dopanti.

La posologia giornaliera consigliata quale integratore è per la  tintura madre max 30 gocce x 3 volte, in estratto secco max 600 mg, in infuso max 15 g, è bene assumerlo a stomaco pieno.

 

Molto efficaci anche le pomate o unguenti a base di artiglio del diavolo presenti in commercio e molto utilizzate proprio grazie alla composizione del tutto naturale e priva di sostanze aggiunte.